Ciù Ciù: Azienda vitivinicola

Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei è un’azienda vitivinicola che assapora tutte le regioni italiane.

I suoi oltre 300 ettari di coltivazione biologiche e biodinamiche percorrono le Marche e l’Abruzzo, scendendo verso il Lazio e, infine, fino alla Sicilia dando vita a quello che definiscono il “Grand Tour organolettico del Bel Paese”.

Ciù Ciù rappresenta anche un viaggio nel tempo, non solo nei sapori. Nei suoi cinquant’anni di esperienza nel settore ha sempre saputo innovarsi senza dimenticare la sua storia e la sua conoscenza.
Eccellenza nel prodotto, cultura e attenzione all’ambiente sono i suoi valori portanti.

L’azienda vitivinicola che fa squadra con noi

Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei ormai è “&love”.
L’azienda ha sempre accompagnato il nostro evento negli anni, sono nostri affezionatissimi sponsor. Hai presente quel fantastico aperitivo a fine serata? Quel momento in cui elabori tutte le informazioni acquisite (che sono proprio molte eh) e puoi allargare il tuo network?

Sorseggiando un bicchiere del loro vino ha un altro sapore!

In un’intervista in occasione di questa edizione è stato chiesto all’azienda com’è essere nostro partner. La risposta è stata:

“È sempre un piacere partecipare al SEO&Love, in quanto rappresenta un’occasione per conoscere le strategie di comunicazione di alcuni dei più noti brand italiani, ascoltare dei professionisti del digitale, incontrare tante persone e generare nuovi contatti e collaborazioni.”

I vini di Ciù Ciù

SPUMANTI CIÙ CIÙ

  • Alta Marea: vino spumante brut varietà Passerina.
    Dal colore chiaro e una morbida freschezza.
  • Marlettaie Brut: vino spumante brut varietà Pecorino – BIO VEGAN.
    Un vino dal colore giallo deciso con avvolgenti note di fiori di tiglio e di biancospino.
  • Rymarosè: Marche I.G.P. Sangiovese Vino Spumante di Qualità Brut Bio – BIO VEGAN.
    Il colore rosa tenue viene accompagnato da un profumo di piccole bacche rosse, appena mature.

BIANCHI CIÙ CIÙ

  • Arbinus: Verdicchio dei Castelli di Jesi D.O.P. classico – BIO.
    Un vino marchigiano dai toni strutturati e corposi.
  • Evoè: Marche I.G.P. Passerina – BIO VEGAN.
    Prodotto in un antico vitigno autoctono delle Marche risulta elegante grazie ai suoi delicati riflessi dorati.
  • Merlettaie: Offida D.O.C.G. Pecorino – BIO VEGAN.
    Il vino prende il nome delle antiche lavoratrici che intrecciano il filo così come la loro figura si incrociano con la storia del nostro paese. La personalità ben descrive la forza dell’antico podere in cui viene prodotto.
  • Oris: FALERIO D.O.P. – BIO VEGAN.
    Un vino che matura nelle colline di Ascoli Piceno, all’altitudine di 700 metri sul livello del mare. Le percezioni pseudo dolci sono accompagnate da alcune venature che raggiungono il verde.
  • Tebaldo: Marche I.G.P. Bianco | BIO VEGAN.
    Già dal mese di novembre può accompagnare i vostri migliori antipasti. Il sapore racconta il Chardonnay con aggiunta di uve Pinot Grigio e Sauvignon.

ROSSI CIÙ CIÙ

  • Bacchus:  Piceno D.O.P. – BIO VEGAN.
    Il color rosso rubino da forma a questo vino proveniente dai vitigni di Montepulciano e Sangiovese. Viene definito “armonicamente complesso”, ovvero un gusto secco che raggiunge un profumo floreale in continua evoluzione.
  • Esperanto: Offida D.O.C.G. Rosso – BIO.
    Incontro tra tradizione e internazionalità. Il vino abita in barriques di rovere selezionate per un’anno, a cui si aggiunge una seconda fermentazione in bottiglia per altri tre mesi.
  • Gotico: Piceno D.O.P. Superiore – BIO VEGAN.
    Un vino che, dopo tre anni di maturazione, riesce a raggiungere linee violacee con riflessi aranciati, caratterizzato dalla personalità fruttata ed elegante.
  • Lacrima di Morro D’Alba: Lacrima di Morro D’Alba D.O.P.
    Il profumo di frutti di bosco invade il bicchiere grazie alle uve di Lacrima.
  • Oppîdum: Marche I.G.P. Rosso | BIO VEGAN.
    Nasce in un terroir insostituibile. Ovvero un insieme di caratteristiche quali microclima, suolo e sottosuolo definiscono il grado zuccherino, l’acidità, il PH, il colore, il tannino e l’aroma.
  • Saggio: Marche I.G.P. Sangiovese – BIO VEGAN.
    I dettagli e i sapori di questo vino sono una continua evoluzione. Tutti questi cambiamenti definiscono il suo bagaglio conoscitivo e la sua saggezza.
  • San Carro: Marche I.G.P. Rosso – BIO VEGAN.
    Semplice, solare e genuino. Pensato per un momento di convivialità, accompagnato dal colore rosso purpureo.

FEUDO LUPARELLO

  • Grillo Viognier: Sicilia D.O.P.
    La personalità è il connubio tra Grillo e Viognier con un gusto deciso e complesso.
  • Moscato Passito di Noto: Sicilia D.O.P.
    Il gusto dolce che avvolge e racconta il sapore dell’isola..
  • Nero D’Avola Syrah: Sicilia D.O.P. | BIO.
    Il nome racconta il connubio dei due vini che creano un sapore di eleganza e raffinatezza.
  • Noto: Rosso D.O.P.
    Il gusto caldo e robusto che racconta l’equilibrio.

VILLA BARCAROLI

  • Montepulciano d’Abruzzo: Montepulciano d’Abruzzo D.O.P | BIO VEGAN.
    Un vino dal colore porpora e i profumi di frutti rossa, equilibrato e dalla beva sempre adatta.
  • Montepulciano d’Abruzzo Riserva: Montepulciano d’Abruzzo D.O.P. Riserva | BIO VEGAN.
    Un vino rosso persistente e aromatico, leggermente granato.
  • Trebbiano d’Abruzzo: Trebbiano d’Abruzzo D.O.P | BIO VEGAN.
    Vino nato nell’omonima tenuta, accompagnato da note floreali.

CIÙ CIÙ LAZIO – POGGIOMASSO

  • Lazio I.G.P. Rosato: vino intenso e brillante perfetto per gli antipasti e i primi piatti di pesce.
  • Lazio I.G.P. Sauvignon: nato dall’incontro di vitigni Sauvignon, Chardonnay e Pinot Bianco è un vino avvolgente con sentori tropicali.

Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei

CIÙ CIÙ

Natalino e Anna Bartolomei nel 1970 diedero vita all’azienda vitivinicola. Offida, il paesino collinare che la ospita, si trova nelle Marche. Il podere si estende per oltre 180 ettari e le viti respirano l’aria marchigiana.

Oggi l’azienda è guidata dai figli Massimiliano e Walter Borromei e la commercializzazione si è espansa a tutto il territorio italiano fino a raggiungere l’Europa, gli Stati Uniti e l’Asia.

FEUDO LUPARELLO

La cantina ha sede, nella provincia di Siracusa.  La storia dell’azienda risale ancora a quando si parlava di casate che, con passione, coltivavano le loro terre.

Luparello esprime il connubio della civiltà siciliana: il clima caldo e lo stile barocco, la storia della regione si incontra con le contaminazioni culturali creando un paesaggio strepitoso.

VILLA BARCAROLI

La sede aziendale è una villa rurale del XVII, situata appena fuori dalla zona abitata di Controguerra, un paese dell’Abruzzo. La tradizione e la storia intrinseci in questo edificio sono forti a tal punto di possedere ancora delle bottiglie di Montepulciano del 1954 conservate in ottimo stato all’interno della cantina.

CIÙ CIÙ LAZIO – POGGIOMASO

Un’azienda appena fondata con una  value proposition molto chiara:  produrre vini di montagna certificati Cervim.

Questo titolo si ottiene attraverso il Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana con lo scopo di salvaguardare la viticoltura eroica. L’organismo è riconosciuto a livello internazionale e richiede: la pendenza del terreno superiore a 30%, l’altitudine superiore ai 500 metri s.l.m., dei sistemi viticoli su terrazze e gradoni e un viticoltura delle piccole isole.

Le colline di Rocca Sinibalda, nella Sabina orientale ospitano i vigneti dell’azienda, circondati da boschi e prati verdi.

Scritto da Nicole Mottin, team IUSVE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter