Content is Prince, di Alessio Beltrami

Di | 2017-12-21T15:55:40+00:00 20 dicembre 2017|

Per raccontare come il content marketing sia fondamentale per la conversione online, Alessio Beltrami, nel suo intervento al SEO&Love del 2017, ci spiega che cosa lo sta ispirando nel suo lavoro e come un libro del ‘500 può essere moderno se letto con una mente attenta e disponibile al cambiamento.

Il suo intervento sul “content marketing machiavellico” ci ha affascinati così tanto che lo abbiamo voluto invitare di nuovo sul palco il 10 febbraio 2018 presso il Teatro Nuovo a Verona. In attesa di scoprire gli sviluppi, riprendiamo le fila da dove ci eravamo lasciati.

come fare content marketingAutore, consulente e formatore, Alessio Beltrami per spiegare l’arte del content marketing ha utilizzato un testo insolito: Il Principe di Niccolò Machiavelli. Lo storico dedicò la sua opera a Lorenzo de’ Medici, sperando che il signore di Firenze la trovasse utile per mantenere il potere in un’epoca di grande fermento culturale come il Rinascimento.

Un testo politico del XVI secolo può davvero esserci utile per parlare di contenuti on line? Alessio ha riconosciuto in quelle pagine molti collegamenti con i giorni nostri.

Come creare contenuti che piacciano all’utente

“Coloro che desiderano ingraziarsi un principe, il più delle volte, si rivolgono a lui con i doni a loro più cari o con quelli che considerano essere di maggior diletto per la persona cui desiderano rendere omaggio.”

Inizia così la dedica dell’autore al signore di Firenze. Non parla di sé o delle sue competenze. Come prima cosa descrive al lettore una scena familiare, nella quale può identificarsi. E sai perché? Per creare empatia, farlo sentire compreso e ascoltato.

Una delle regole auree del content marketing è soddisfare l’utente pensando a ciò che è utile per lui, un argomento (o topic) che vi avvicina, un insieme di parole chiave che facciano parte del suo lessico. Mentre legge i tuoi testi o guarda un tuo video gli deve sfuggire un sorriso complice e dire: esatto, anche a me succede proprio così.

Cosa significa fare content marketing, oggi?

“…la mia conoscenza dei grandi uomini che ho potuto imparare grazie a una lunga esperienza delle vicende moderne e a una continua lezione delle antiche.”

Quando il lettore sarà a proprio agio è il momento di dimostrare la tua competenza. Nei tuoi contenuti on line offri ciò che di più prezioso hai: la conoscenza approfondita dell’argomento. Il cliente a chi vorrà affidare la soluzione dei suoi problemi, nonché i suoi soldi? Tutti vorremmo al nostro fianco il massimo esperto in materia, che ha a cuore la soluzione del nostro dilemma e lavora con passione.

Non puoi improvvisare queste doti, ma in azienda o in ufficio probabilmente le hai già: devi solo imparare il modo giusto per trasmetterle a chi ti trova on line, proprio quando ha bisogno di te. Che tu sia un’impresa o un professionista, se ti occupi del tuo marketing producendo direttamente i tuoi contenuti, farai trasparire l’entusiasmo e le abilità che porti ogni mattina al lavoro con te.

Content Marketing e sintesi: coppia perfetta

“…non posso farle maggior dono che darle modo di comprendere in brevissimo tempo tutto quello che io in tanti anni ho conosciuto e imparato”

Il contenuto online deve essere sintetico, spogliato della complessità della propria lingua, con un vocabolario elementare che offra al potenziale lettore sempre la miglior comprensione. Per farlo, deve essere privo di tecnicismi o parole altisonanti. Un web content deve avere frasi brevi ma esaustive. Questo lavoro è lungo e scomodo, ma è proprio questa fatica che dà valore al contenuto che proponi.

Maestro nella combinazione di tutti questi ingredienti è Salvatore Aranzulla: nei suoi contenuti per il web traspare tutta la sua passione per la tecnologia, e la volontà di metterla a disposizione del pubblico con articoli di facile comprensione.

Non esiste una regola generale per creare il messaggio perfetto. Un testo utile o un video memorabile, sono una risposta sincera a un bisogno reale. Le forme ampollose e i giri di parole non servono. Se pensi di essere un esperto nel tuo campo, dimostralo:

  • semplifica,
  • fai risparmiare tempo al consumatore,
  • non deludere le sue aspettative.

Avvicinati al lettore usando analogie con l’ambiente che gli è più familiare, costruendo paragoni con realtà che conosce ed esempi che lo toccano da vicino. Mostrare il tuo lato umano e la tua personalità ti renderà unico.

Una strategia di content marketing che funziona è impegnativa, richiede tempo e pretende un cambio di prospettiva nei confronti della pubblicità aziendale. Prima di vendere, diamo soluzioni ai bisogni di chi quel prodotto/servizio potrebbe comprarlo. Pensiamo a chi legge e non a proporci.

Imprenditrice, esperta SEO e gestione contenuti online, speaker e docente.

Event Coordinator del SEO&Love e Founder de LeROSA.

Scrivi un commento

2 MARZO 2019